Treviso - Tel. 0422 308607

La crescita del Pil nel secondo semestre 2017 in Italia e in Europa

Durante il mese di Agosto sono stati pubblicate le stime preliminari dell’Istat relative al Pil del secondo trimestre che viene dato in crescita dello 0,4%.
I dati sono superiori alle stime e si prefigura una crescita su base annua dell 1,5%.

L’aumento del Pil rispetto agli altri paesi europei (la Spagna in particolare) non è sufficiente per colmare le distanze che, seppur di poco, aumentano. La crescita media dei paesi dell’euro zona è dello 0,6%.

A trainare il Pil italiano è il settore industriale e in particolare quello manifatturiero, che rimane il secondo d’Europa.

Come analizzato da Luca Orlando nel Sole 24 Ore del 17 Agosto la crescita del settore è stata permessa dal rilancio dell’export e dal piano di investimento Industria 4.0.

Secondo Ucimu in alcuni settori come quello dei macchinari per la lavorazione della ceramica, il packaging e logistica hi-tech gli ordini per il 2017 sono già saturati e in alcuni casi l’evasione degli ordini non avverrà prima di metà 2018.


calendario scadenze investimenti agevolatiUltimi quattro mesi per pianificare gli investimenti agevolati dal piano Industria 4.0

Per facilitare l’accesso agli incentivi industria 4.0 sarà possibile sfruttare l’iperammortamento per investimenti effettuati fino al 30 settembre 2018 ma solo con ordini conclusi e acconti del 20% pagati non oltre il 2017.

La proroga vale solo sui beni tecnologici mentre per gli altri (quelli che possono essere super ammortizzati e i software per l’interconnessione) rimane il limite del 30 giugno 2018.

In questo modo i produttori di beni tecnologici avranno tre mesi in più per rispettare gli ordini, un grande vantaggio anche per la gestione delle tempistiche del leasing strumentale.

Nello specifico il prolungamento della data si riferisce al momento della consegna del bene, per le ordinarie cessioni e all’ultimazione dei lavori attestati dall’accettazione del committente, per macchinari realizzati in appalto.

Nel caso di impianti non ultimati in tempo sarà possibile usufruire dell’ammortamento maggiorato sulla parte di costo sostenuto come risultante da stato di avanzamento lavori accettati e liquidati in via definitiva.

La doppia data per la conclusione degli investimenti apre diversi scenari possibili nel caso il bene in oggetto necessiti l’interconnessione. Per una disanima dettagliata dei casi e delle possibili soluzioni vi invitiamo a leggere l’esaustivo articolo del 07 Agosto del Il Sole 24 Ore a cura di R. Giorgetti e D. Pini.

 

Legge Sabatini: stato delle risorse disponibili a Luglio 2017

Un’altra importate spinta agli investimenti negli ultimi due anni è stata la Legge Sabatini.

In attesa di vedere se ci sarà un quarto rinnovo nel prossimo anno vi segnaliamo che a fine Luglio il sito del Mise riportava come ancora disponibili il 33% delle risorse totali.

Prospettive e auspici per la legge di bilancio 2018

In Inghilterra e Stati Uniti i profondi cambiamenti politici non hanno portato a ripercussioni nell’economia (i rispettivi Pil sono rimasti in linea con la crescita globale).

Alberto Orioli sul Il Sole 24 Ore del 17 Agosto auspica che allo stesso modo in Italia il conflitto politico non incida sull’economia reale del paese, ed anzi, sia capace di “trovare una voce comune per chiedere alla Ue lo scorporo degli investimenti dal calcolo del deficit”.

Inoltre secondo Orioli la prossima legislatura dovrebbe sorreggere la ripresa economica attraverso gli investimenti pubblici sui possibili fronti della valorizzazione del territorio e delle infrastutture.

Intanto sembra certo che sarà questo governo a firmare la prossima legge di bilancio.

Seppur sia troppo presto per dire cosa ci sarà o meno nella prossima finanziaria sono diversi gli aspetti su cui sono state fatte delle previsioni: evitare l’aumento dell’iva e delle accise come da clausole di salvaguardia, riduzione del costo del lavoro, aumenti agli statali e fondo anti povertà con il reddito di inclusione.

Infine i dati positivi del settore industriale suggeriscono che gli incentivi Industria 4.0 saranno rinnovati.

La strada però è ancora lunga e piena di incognite.
Le imprese pronte ad avviare gli investimenti non dovrebbero rischiare di perdersi uno dei vantaggi più interessanti degli ultimi anni.

Strada Comunale Corti, 56/A
31100 Treviso

T. +39 0422 308607
F. +39 0422 301571

info@for-group.it
 

Salva

Salva

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Newsletter leasing e finanziamenti veneto
 
 

Salva

Salva

Salva

Leasing consulenza For LeaseCHIEDI UNA CONSULENZA

Salva

Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookies. Gli interessati potranno richiedere la modifica, l'aggiornamento o la cancellazione dei propri dati ed in via generale esercitare i diritti di cui al D.Lgs. nr. 196/2003 inviando una e-mail a: info1@for-group.it