Treviso - Tel. 0422 308607

Legge di bilancio 2019: cosa devono aspettarsi le imprese

Legge di bilancio 2019: cosa devono aspettarsi le impreseLa legge di bilancio 2019 avrà una fisionomia chiara e definita solo negli ultimi giorni dell’anno.

I nodi centrali sono, come probabilmente già sapete, il reddito di cittadinanza e la quota 100 per le pensioni.

Le tensioni con l’Unione Europea in tema di deficit e il rischio di sanzioni hanno agitato i mercati e fatto oscillare lo spread. Per le aziende che vogliono investire, tutto ciò potrebbe portare ad un aumento del costo del denaro.

Come si risolverà la manovra sui punti cardine è impossibile dirlo.

Per ciò che riguarda le imprese è possibile ragionare solo sugli emendamenti già votati e sulle voci che sembrano trovare più riscontri sulle testate di settore.

E’ doveroso sottolineare che il governo si è dimostrato disponibile a parlare con le imprese e a trovare le soluzioni in grado di stimolare la crescita, come ha dichiarato Marcella Panucci, direttore generale di Confindustria a “Il Messaggero”.

Nel complesso le notizie che si sono susseguite nelle ultime settimane hanno creato un po’ di confusione. Riteniamo opportuno fare il punto della situazione dividendo le nuove misure per le imprese in positive e negative.

 

Svantaggi per chi vuole investire nel 2019

Eco tassa sulle auto a maggiori emissioni

Con l’obbiettivo di stimolare il mercato delle auto elettriche è stato introdotto un emendamento molto discusso che avrebbe imposto una tassa sulle auto più inquinanti.

La misura ha ricevuto molte critiche dalle organizzazioni di categoria e probabilmente verrà rivista o eliminata.

 

Stop super-ammortamento e rimodulazione dell’iper-ammortamento

I due cavalli di battaglia dell’ultima manovra vengono profondamente rivisti.
Il super ammortamento sarà bloccato, salvo ripensamenti dell’ultimo momento, mentre l’iper ammortamento dovrebbe essere rivisto per agevolare di più le PMI rispetto alle medie e grandi imprese.
Il coefficiente di ammortamento scalerà in base all’importo dell’investimento:

  • 170 % per investimenti fino a 2,5 mln di euro;
  • 100 % per investimenti compresi tra 2,5 e 10 mln di euro;
  • 50% per investimenti compresi tra 10 e 20 mln di euro.

 

Vantaggi per chi vuole investire nel 2019

I vantaggi per le imprese che vogliono sviluppare degli investimenti si possono quantificare principalmente nella riduzione delle imposte.

 

Mini IRES

La legge di bilancio prevede la “mini IRES” per le imprese che investono in nuovi impianti o in beni strumentali e per quelle che assumono nuovo personale.

“L’aliquota scende dal 24 al 15% sugli utili (...) destinati a: nuovi impianti nel territorio dello Stato, completamento di opere sospese, ampliamento, riattivazione, ammodernamento di impianti esistenti, acquisto di beni strumentali materiali nuovi, anche mediante contratti di locazione finanziaria, destinati a strutture situate nel territorio dello Stato.”

Beni strumentali fuori dal reddito di impresa

Altra misura prevista dalla legge di bilancio è “l’estromissione agevolata dei beni dal patrimonio dell’imprenditore individuale. La misura (...) consente all’imprenditore di assoggettare a imposta sostitutiva le esclusioni dal patrimonio dell’impresa dei beni immobili strumentali - posseduti alla data del 31 ottobre 2018 - realizzate dal 1º gennaio 2019 al 31 maggio del prossimo anno”. (Per un approfondimento vedi il Sole 24 Ore)


Formazione 4.0

Un capitolo a parte è quello riguardante le agevolazioni per la formazione in ottica 4.0.
Si è parlato a lungo della sostituzione del credito di imposta agevolato per la formazione su industria 4.0 con dei vaucher per l’assunzione di dirigenti specializzati in materia.

Alla fine la misura del credito di imposta agevolato è stata prorogata di un anno per la “formazione 4.0” per le imprese. “Entro un limite massimo di spesa annuale di 300mila euro scatta un credito d’imposta del 50% per le piccole imprese e del 40% nei confronti delle medie aziende. Per le grandi imprese l’agevolazione è del 30% nel limite massimo di spese annuali di 200mila euro.”

Altre misure a sostegno dell’innovazione

Nella legge di bilancio 2019 non mancano misure a sostegno di settori specifici strategici e innovativi, ecco un breve elenco:

  • Sostegno del Made in Italy
  • Fondo per il progetto europeo sulla micro elettronica
  • Fondo per Ventur capital
  • Fondo per Intelligenza Artificiale, Blockchain e Internet of Things

 

Nuova Sabatini 2019

Per il rifinanziamento delle Nuova Legge Sabatini sono stati stanziati 48 mln di euro per il 2019 e 96 mln di euro per gli anni dal 2020 al 2023 (fonte ItaliaOggi).

 


In attesa di certezze cosa pensare?


Il dialogo aperto con l’Unione Europea rende l’esito finale della manovra ancora incerto.

Al di là di quale sarà la forma finale della legge di bilancio crediamo sia possibile proporre le seguenti analisi:

  • Le due forze di governo hanno cercato di spingere sulle misure principali dei rispettivi programmi elettorali ma si sono dimostrate propense anche ad ascoltare il mondo delle imprese.
    La sensazione è che innovazione e crescita continueranno ad avere un ruolo centrale nella distribuzione delle risorse.
  • L’elevata instabilità dei mercati, di fronte alle proposte politiche, dovrebbe suggerire agli imprenditori di prevenire i rischi derivati dagli scenari macroeconomici e politici scegliendo strumenti e figure professionali adeguate a consolidare le attività dell’impresa.
    Di questo argomento ne abbiamo parlato nell’articolo di settembre (link).

A partire da queste valutazioni crediamo giusto guardare con ottimismo al futuro economico dell’Italia, un ottimismo che però deve essere supportato da una forte consapevolezza in merito ad opportunità e rischi che caratterizzano questa nuova stagione economica.

In caso di dubbi e incertezze su quali strumenti finanziari e di gestione del credito usare per la crescita dell’impresa, i nostri agenti sono sempre a vostra disposizione per una consulenza.

Strada Comunale Corti, 56/A
31100 Treviso

T. +39 0422 308607
F. +39 0422 301571

info@for-group.it
 

Salva

Salva

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Newsletter leasing e finanziamenti veneto
 
 

Salva

Salva

Salva

Leasing consulenza For LeaseCHIEDI UNA CONSULENZA

Salva

Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookies. Gli interessati potranno richiedere la modifica, l'aggiornamento o la cancellazione dei propri dati ed in via generale esercitare i diritti di cui al D.Lgs. nr. 196/2003 inviando una e-mail a: info1@for-group.it