Treviso - Tel. 0422 308607

 

Leasing strumentale, per l’acquisto di beni funzionali all’impresa


 

 Il leasing strumentale è la formula contrattuale che offre i maggiori vantaggi alle aziende che cercano delle forme di finanziamento per l’acquisto di beni funzionali alla propria attività produttiva o commerciale.

Se volete conoscere le ultime offerte di leasing strumentali disponibili e le modalità di accesso.

Per gli imprenditori le opportunità di innovare la propria produzione sono sempre maggiori grazie alle nuove tecnologie. Vedere la possibilità di raggiungere nuovi traguardi per la propria azienda a volte purtroppo non è sufficiente a causa delle difficoltà di accesso al credito.

Sondare tutte le possibilità per arrivare alla firma di un contratto di leasing strumentale può risultare molto dispendioso in termini di forza lavoro per le imprese. Rivolgersi ad una rete di professionisti del settore creditizio diventa fondamentale per raggiungere in tempi brevi il proprio obiettivo.

 

Come funziona leasing strumentale

Il leasing strumentale prevede che la società erogatrice del finanziamento, in seguito ad un’analisi del merito creditizio della vostra impresa e della congruità del bene rispetto alla vostra attività, acquisti il bene e lo metta a vostra disposizione per tutta la durata del contratto.

La vostra impresa dovrà corrispondere i canoni previsti, solitamente mensili, alla società di leasing per tutta la durata del contratto e al termine del quale ne diventerà l’effettiva proprietaria.

Le variabili del leasing strumentale sono la durata, l’anticipo, il riscatto, la ricorsività del pagamento dei canoni.

Il costo effettivo del leasing viene calcolato applicando una percentuale (detta spread) sull’imponibile del bene oggetto del contratto.

Inoltre sono da considerare i costi fissi legati a spese di istruttoria, spese di perizia e incasso rid.

Il ruolo di For Group è quello di assistere le imprese nella presentazione della richiesta di leasing nel modo corretto, così da ridurre al minimo gli sforzi necessari, fare chiarezza sul contratto e quando necessario aiutarvi a trovare le soluzioni alternative in caso di un rifiuto da parte della società erogatrice del credito.

 

Quali sono i beni finanziabili con il leasing strumentale?

La caratteristica fondamentale per poter finanziare un bene strumentale è la certificazione CE, oltre questo elemento ci sono tre tipologie di beni con rispettivi limiti e caratteristiche: strumenti elettronici e d’ufficio, macchine utensili e arredamenti.

Leasing strumenti elettronici, computer e macchine d’ufficio: l’obsolescenza di questi beni di solito è molto elevata ed in alcuni casi è conveniente valutare l’opportunità offerte dalla locazione operativa (link).
All’interno di questa categoria è possibile distinguere i beni elettromedicali, per i quali sarà richiesta una dichiarazione contenente: soggetto utilizzatore del bene, ubicazione del bene e tesserino di inscrizione all’albo dei medici utilizzatori del bene.

Leasing macchine operatrici, utensili e strumenti di lavoro d’officina: quando i beni sono usati possono insorgere dei problemi nel processo di delibera relativamente all’anno di costruzione del bene.
Nel caso di beni non comuni verrà richiesta una valutazione tecnica, inoltre, in caso di macchinari “prototipo” costruiti su misura delle vostre esigenze potrebbe essere richiesta maggiori documentazioni.
In ogni caso sarà necessario fornire documentazione di rispondenza ai requisiti “antinfortunistici” previsti dalla legge.

Leasing arredamenti: questa tipologia di beni sono realizzati su misura delle vostre esigenze e quindi dal punto di vista della società erogatrice del credito rappresentano un rischio potenziale. Previa analisi del rischio di credito è comunque possibile valutare il leasing come forma di finanziamento, in alternativa è possibile proceder con la richiesta di un finanziamento chirografo.

 

Come richiedere un leasing strumentale

Una volta individuato il bene strumentale che si vuole acquisire l’impresa deve chiedere al fornitore un preventivo dettagliato e avvisarlo della volontà di procedere con il finanziamento in leasing.

Con questo documento in vostro possesso potrete contattare un agente specializzato in leasing per predisporre una relazione da allegare alla richiesta di leasing in cui verranno spiegate le ragioni dell’acquisto abbinate alla descrizione della vostra azienda.

Oltre alle informazioni qualitative relative ad investimento e azienda vi verranno richiesti informazioni quantitative relativi a bilanci e modelli unici.

 

Quali documenti sono necessari per il leasing strumentale?

 

Predisporre tutta la documentazione necessaria per presentare una richiesta di leasing è il compito più gravoso in termini di tempo. In questa fase l’esperienza di un agente esperto permette di ridurre i tempi di istruttoria anticipando eventuali domande ed obiezioni della società erogatrice del credito. Infatti, a seconda delle dinamiche aziendali e dalla tipologia di investimento potrebbe rivelarsi necessario la consegna di documentazione integrativa.

I documenti da presentare sono:

  • Richiesta di locazione e consenso trattamento dati personali: sono dei moduli predisposti dalla società erogatrice che l’agente compilerà con voi e che dovrete firmare. A questi documenti si aggiunge il documento per l’identificazione del titolare effettivo.
  • Relazione su attività svolta e ragioni dell’investimento richiesto
  • Documenti anagrafici: visura camerale, documenti di identità dei titolari effettivi ed eventuali garanti, iban banca d’appoggio sepa, dati anagrafici del fornitore come riportati nell’offerta.

In base al tipo di operazione (solitamente per importi superiori ai 250.000 €) potrebbero venire richiesti: business plan, elenco affidamenti bancari, elenco maggiori clienti e fornitori.

Per quanto riguarda la documentazione fiscale invece i documenti variano in base alla tipologia della vostra società.

  • Ditte individuali: ultimi due modelli unici e situazione economico finanziaria dell’esercizio in corso. Per i liberi professionisti iscritti all’albo è richiesta anche copia dell’iscrizione all’albo.
  • Società di persone: ultimi due bilanci definitivi con rispettivi modelli unici e situazione economico finanziaria dell’esercizio in corso. Relativamente ai soci è richiesto l’ultimo modello unico.
  • Società di capitali: ultimi due bilanci definitivi con rispettivi modelli unici con nota integrativa e relazione sulla gestione. Relativamente ai soci è richiesto l’ultimo modello unico.

 

Leasing strumentale o locazione operativa?

A differenza della locazione operativa, che non prevede il riscatto del bene, ed è quindi focalizzata al possesso del bene solo per la durata del contratto, il leasing strumentale è finalizzato al titolo di proprietà del bene oggetto del contratto.

 

Leasing strumentale o finanziamento?

Il leasing può essere sostituito da altre forme di finanziamento di beni strumentali, le quali tendenzialmente offrono un minor controllo da parte della società erogatrice del credito ma a tassi maggiori.

 

Leasing strumentale agevolato

Il leasing strumentale è la forma di finanziamento per le aziende che ha ricevuto negli ultimi anni il sostegno maggiore da parte delle istituzioni.

Per maggiori informazioni e conoscere le modalità di accesso alle agevolazioni vi invitiamo a visitare i nostri approfondimenti sulla Legge Sabatini Ter o il dettaglio sull’ammortamento maggiorato dalle pagine del Mise.

Per elaborare un prospetto della differenza nelle deduzioni IRES offerte dal super e iper ammortamento è possibile utilizzare il calcolatori on-line realizzato da Assilea in http://www.leasing-strumentale.it/ che potete trovare a fondo pagina.

 

Leasing strumentale: preventivo e offerte

For Group, grazie alla collaborazione Biella Leasing, può proporre ai propri clienti tassi vantaggiosi per le operazioni di leasing strumentale.

Per un’analisi preliminare del vostro rating e un preventivo dettagliato vi invitiamo a contattare la nostra sede o i nostri agenti.
Organizzeremo al più presto una visita nei vostri uffici.

 

 

Caratteristiche tecniche standard del leasing strumentale
Importo minimo 10.000 € + iva
Durata dai 24 ai 60 mesi
Anticipo dal 10% al 30%
Riscatto dal 1% al 10%

 

 

Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookies. Gli interessati potranno richiedere la modifica, l'aggiornamento o la cancellazione dei propri dati ed in via generale esercitare i diritti di cui al D.Lgs. nr. 196/2003 inviando una e-mail a: info1@for-group.it